Crea sito

Homepage

Così ho visto “Le grasse”

Con questa mia pagina ho voluto dire quanto amo le piante succulente e visualizzare sia con immagini che con parole la mia esperienza. Forse non ci sono riuscito, ma ho voluto ugualmente provarci. Grazie a chiunque mi aiuterà a migliorare il mio sito.

Le Famiglie

Qui presenti sono descritte in breve le famiglie delle piante succulente per capire di cosa io parlo. Nel sito, per ogni famiglia è dedicata una pagina con una spiegazione più aprofondita con relative immagini

Agavaceae: piante in genere acauli dalle radici molto lunghe con grosse spine in cima alle foglie Aizoaceae: ex Mesembryanthemaceae, piante erbacee o cespugli distribuiti nelle regioni calde, caratterizzati da foglie succulente o ridotte, per lo più opposte Apocynaceae: piante dalle proprietà tossiche per il contenuto nelle foglie e nei semi Asclepiadaceaee: piante erbaceae, liane e raramente alberi, loro caratteristica il fiore attira gli insetti pronubi per la impollinazione
Asphodelaceaee: piante monocotiledoni con radici fittonanti e carnose, Aloe, Gasteria …….. Cactaceae: specie con habitus xeromorfico (ambiente con scarsità d’acqua), con il caule succulento e foglie assenti o trasformate in spine Caudeciformi: piante con grosso organo a forma di bottiglia da cui si dipanano i rami più o meno legnosi Crassulaceae: piante con fusti erbacei annuali o non. Presenza di forme arboree e caudeciformi. Costante presenza di foglie succulenti
Euphorbiaceae: piante dioche e monoiche, erbaceae, fruticose ed arboree, ma ci sono anche forme caudiciformi e spinose: le spine possono essere foglie trasformate, stipole trasformate o fiori trasformati. Non hanno l’areola pelosa o lanosa intorno alle spine come le Cactaceae Liliaceae: specie erbaceae in molti casi provviste di bulbi o rizomi-tuberi, raramente aventi aspetto agavoide o lianoso. Alcun formano gruppi ben accestiti Mesembrianthemaceae: piante perenni dell’Africa meridionale, ma annoverano piante considerate annuali con fusti sia cortissimi che estramamente lunghi con foglie formantesi all’interno di una coppia di nascita precedente o anche fuse a formare una struttura conica Portulacaceae: piante erbacee (annuali o perenni), suffruticose o fruticose. Le foglie, opposte o alterne, hanno sempre i margini interi e spesso portano alla base stipole scariose e/o lunghi peli bianchi che vengono considerati come stipole modificate.

 

Questo ed……altro

Qui do spazio anche a pagine che sono frutto di esperienza vissuta: nozioni e come coltivarle

Ogni giorno si ha necessità di reperire informazioni, la rete intornet viene incontro a questa esigenza e ti fornisce una molteciplità di risorse. Nel corso della mia esperienza sulla coltivazione delle piante succulente ho spesso fatto ricorso a queste risorse, ecco una carellata

calendario 2015   calendario 2016   calendario 2017

Buona navigazione!

Se mi volete chiedere ulteriori chiarimeti potete inviarmi un messaggio, i miei contatti li trovate in questa pagina