Crea sito

Homepage

Così ho visto “Le grasse”

Con questa mia pagina ho voluto dire quanto amo le piante succulente e visualizzare sia con immagini che con parole la mia esperienza. Forse non ci sono riuscito, ma ho voluto ugualmente provarci. Grazie a chiunque mi aiuterà a migliorare il mio sito.

Le Famiglie

Qui presenti sono descritte in breve le famiglie delle piante succulente per capire di cosa io parlo. Nel sito, per ogni famiglia è dedicata una pagina con una spiegazione più aprofondita con relative immagini

Agavaceae: piante in genere acauli dalle radici molto lunghe con grosse spine in cima alle foglie Aizoaceae: ex Mesembryanthemaceae, piante erbacee o cespugli distribuiti nelle regioni calde, caratterizzati da foglie succulente o ridotte, per lo più opposte Apocynaceae: piante dalle proprietà tossiche per il contenuto nelle foglie e nei semi Asclepiadaceaee: piante erbaceae, liane e raramente alberi, loro caratteristica il fiore attira gli insetti pronubi per la impollinazione
Asphodelaceaee: piante monocotiledoni con radici fittonanti e carnose, Aloe, Gasteria …….. Cactaceae: specie con habitus xeromorfico (ambiente con scarsità d’acqua), con il caule succulento e foglie assenti o trasformate in spine Caudeciformi: piante con grosso organo a forma di bottiglia da cui si dipanano i rami più o meno legnosi Crassulaceae: piante con fusti erbacei annuali o non. Presenza di forme arboree e caudeciformi. Costante presenza di foglie succulenti
Euphorbiaceae: piante dioche e monoiche, erbaceae, fruticose ed arboree, ma ci sono anche forme caudiciformi e spinose: le spine possono essere foglie trasformate, stipole trasformate o fiori trasformati. Non hanno l’areola pelosa o lanosa intorno alle spine come le Cactaceae Liliaceae: specie erbaceae in molti casi provviste di bulbi o rizomi-tuberi, raramente aventi aspetto agavoide o lianoso. Alcun formano gruppi ben accestiti Mesembrianthemaceae: piante perenni dell’Africa meridionale, ma annoverano piante considerate annuali con fusti sia cortissimi che estramamente lunghi con foglie formantesi all’interno di una coppia di nascita precedente o anche fuse a formare una struttura conica Portulacaceae: piante erbacee (annuali o perenni), suffruticose o fruticose. Le foglie, opposte o alterne, hanno sempre i margini interi e spesso portano alla base stipole scariose e/o lunghi peli bianchi che vengono considerati come stipole modificate.

 

Questo ed……altro

Qui do spazio anche a pagine per approfondire questo fantastico mondo delle piante grasse, partendo da cosa è la “grassa” e come si coltiva, in base ad esperieze maturate negli anni.

calendario 2015

Si può scaricare già anche il calendario del 2016

Buona navigazione!

Se mi volete chiedere ulteriori chiarimeti potete inviarmi un messaggio, i miei contatti li trovate in questa pagina