Crea sito

Euphorbia ammak

  1. ORIGINE e HABITAT: Yemen, penisola dell’Arabia Saudita.
    INTERVALLO di ALTITUDINE: 1.000 e 1.500 (2.500?) Metri sul livello del mare.
    Habitat: Euphorbia ammak cresce in zone rocciose in piani e in ripide colline e cespugli spinosi, e una volta componente importante dei succulenti arbusti. Ora è diventato scarso, in particolare in Arabia Saudita e nel sud dello Yemen, anche se rimane comune in alcuni posti nel nord dello Yemen
    DESCRIZIONE: Euphorbia ammak è un’euforbia sorprendente di grande statura che ricorda i candelabri di Euphorbia ma si ramifica ma non abbondantemente. E ‘un tipico rappresentante di Euphorbie grandi come alberi che possono crescere fino a 10 m di altezza con un tronco corto, è superficialmente simile ad alcuni nuovi Cacti del mondo. La corona eretta generosamente obesa di questa pianta fa sembrare un candelabro ramificato.
    Coltivazione e propagazione: è una specie facile da coltivare adatta a qualsiasi terreno ben drenato in pieno sole. Ma le giovani piante sono felici di crescere in casa, dove possono facilmente raggiungere il soffitto. Dare alla pianta un mezzo di crescita arioso che consiste principalmente di materiale non organico come l’argilla, la pomice, la grana di lava e solo un po ‘di torba o di foglie. Acqua regolarmente durante la stagione di crescita attiva da marzo a settembre. A nessuna acqua dovrebbe mai essere permesso di stare intorno alle radici. Mantenere quasi completamente asciutto in inverno. È un coltivatore moderatamente veloce e diventerà rapidamente grandi capolavori del paesaggio in soli 3-5 anni. L’unico lato negativo è dovuto ai venti forti, le colonne spesso si sfasciano l’una all’altra, causando cicatrici permanenti … meglio piantare in un luogo dove i venti non sono un grosso problema. Se la pianta diventa molto rossa, questo è un segno che le radici non si sono sviluppate correttamente. È una pianta a crescita relativamente lunga e longeva e una volta stabilita, si accontenterà della sua posizione e del suo suolo per anni. Può tollerare un’ombra moderata, e una pianta che è cresciuta all’ombra deve essere lentamente indurita prima di metterla in pieno sole in quanto la pianta sarà gravemente bruciata se spostata troppo repentinamente dall’ombra al sole. Come pentole piuttosto piccole, rimettiamo in inverno molto tardi, all’inizio della primavera. Può essere potato per forma e ramificazione. Solo zone ghiacciate, senza brina. Parassiti delle piante: incline agli insetti e raramente scala.
    Propagazione: è facile propagare per talea in tarda primavera-estate, basta prendere un taglio della pianta lascialo asciugare per 1 o 2 settimane e riempirlo nel terreno (preferibilmente terreno asciutto, sciolto, estremamente ben drenante).
    Avvertenza: tutte le Euforobie contengono una linfa bianca che può essere irritante per gli occhi e le mucose. In caso di contatto con questa linfa bianca, fare attenzione a non toccare il viso o gli occhi prima di lavarsi le mani con acqua e sapone.
    STELO: eretto, robusto, largo 10-15 cm. I rami partono da circa 60 cm e si arcuano verso l’alto.
    COSTOLE: spesse, ondulate, di solito a quattro ali, verde scuro, con denti situati a 1 cm di distanza.
    SPINE: lunghe fino a un cm. Marrone, appaiato, a forma di corno, obtriangolare e abbastanza separato.
    FOGLIE: nel clima giusto (bagnato e caldo allo stesso tempo) produrrà semplici foglie di lancelote vicino alla cima di ogni ramo. Queste foglie sono molto più grandi e più prominenti nella forma verde rispetto alle forme variegate / gialle. Sulla piantina sono lunghi fino a 40 mm e larghi 7 mm, ma nei giovani germogli sono più piccoli.
    FIORI: cymnes subsessili solitari sopra la coppia di spine, giallo-verde, circa 1 cm di diametro, carnosi, con 5 ghiandole. I fiori femminili portano un pistillo in tre parti su un’ovaia di tre parti, producendo tre o qualche volta più semi.
    FRUTTI: verdi, 2-3 posizionati, 3 mm di diametro liscio.
    Osservazioni: esiste una varietà variegata comunemente coltivata chiamata (negli Stati Uniti) Euphorbia ammak “variegata” , ma questa pianta è più propriamente Euphorbia erythraeae f. variegata . che ha un aspetto marmorizzato crema-giallo e blu-verde pallido con spine scure e marroni.
    NOTE: Questa specie è particolarmente evidente per il fatto che mostra una grande variabilità.
    COLTIVAZIONE e PROPAGAZIONE: è una specie facile da coltivare adatta a qualsiasi terreno ben drenato in pieno sole. Ma le giovani piante sono felici di crescere in casa, dove possono facilmente raggiungere il soffitto. Dare alla pianta una miscela di terriccio con molto materiale drenante che consiste principalmente di materiale non organico come l’argilla, la pomice, la grana di lava e solo un po ‘terriccio per cactacee o maturo di foglie. Acqua regolarmente durante la stagione di crescita attiva da marzo a settembre. le radici non dovrebbero rimanere a lungo in terreno umido. Mantenere quasi completamente asciutto in inverno. È una Euphorbia moderatamente veloce e diventerà rapidamente grande donando una certa bellezza al paesaggio in soli 3-5 anni. L’unico lato negativo è dovuto ai venti forti, le piante troppo alte in questi casi bisogna legarle altrimenti sadendodo, causano cicatrici permanenti … meglio piantare in un luogo dove i venti non sono un grosso problema. Se la pianta diventa molto rossa, questo è un segno che le radici non si sono sviluppate correttamente. È una pianta a crescita relativamente lunga e longeva e una volta stabilita, si accontenterà della sua posizione e del suo suolo per anni. Può tollerare un’ombra moderata, e una pianta che è cresciuta all’ombra deve essere lentamente indurita prima di metterla in pieno sole in quanto la pianta sarà gravemente bruciata se spostata troppo repentinamente dall’ombra al sole. Come pentole piuttosto piccole, rimettiamo in inverno molto tardi, all’inizio della primavera. Può essere potato per forma e ramificazione. Solo zone ghiacciate, senza brina. Parassiti delle piante: incline agli insetti e raramente scala.
    PROPAGAZIONE: è facile propagare per talea in tarda primavera-estate, basta prendere un taglio della pianta lascialo asciugare per 1 o 2 settimane e riempirlo nel terreno (preferibilmente terreno asciutto, sciolto, estremamente ben drenante).
    AVVERTENZA: tutte le Euforobie contengono una linfa bianca che può essere irritante per gli occhi e le mucose. In caso di contatto con questa linfa bianca, fare attenzione a non toccare il viso o gli occhi prima di lavarsi le mani con acqua e sapone.