Crea sito

Euphorbia stellata

  1. Famiglia: Euphorbiaceae

    Nome scientifico: Euphorbia stellata

    Habitat: Sud Africa

    Descrizione: Pianta succulenta con grosso caudice legnoso. Il caudice è sotterraneo in natura, in coltivazione invece spesso quasi completamente fuori terra. Rami: numerosi rami lunghi da 10 a 20 centimetri di colore verde scuro. Spesso sono variegati con striature bianche/verde chiaro.
    Spine: Le spine sono disposte a coppie lungo il margine.
    Foglie:Raramente hanno piccole foglie che comunque cadono.
    Radice: radice tuberosa.
    Fiori:I fiori o meglio gli ciazi sono di colore giallo-verde e spuntano all’apice del ramo.
    Frutti: I frutti maturi scoppiando spargono i semi lontano anche un metro.
    Coltivazione: Gradisce mezza ombra. La posizione ideale sarebbe quella dove riceve il sole del mattino ma resta al riparo dal sole durante le ore più calde. Coltivare in vaso profondo per contenere la grossa radice tuberosa ma con terriccio minerale ben drenante. Cresce da marzo a novembre, periodo nel quale irrigarla solo quando il terreno è asciutto. In inverno va ricoverata ad temperatura minima di 5/8 gradi centigradi.
    Moltiplicazione: da seme, che germinano tra 20 e 30 gradi centigradi oppure per talea di foglia ma non si formerà un bel caudice.
    Note: esponendo il caudice alla luce verrà ridottà la vegetazione della parte aerea, mentre coltivandola con caudice interrata avrà una crescita più veloce.