Crea sito

Euphorbia woodii

  1. Nota: nel commento sono presenti unità di misura sconosciuti (lin.). se qualcuno dei lettori conoscesse la corrispondenza nel sistema metrico decimale lo comunichi attraverso posta elettronica: [email protected]; [email protected]; [email protected]

    Euphorbia Woodii N. E. Br. [famiglia EUPHORBIACEAE]

    DESCRIZIONE: pianta succulenta, senza spina dorsale; corpo principale parziamente sepolto nel terreno, lungo 7,62-15,24 cm., 2,8 / 7,62 cm. di spessore, cilindrico o ovoidale-cilindrico, troncato nella parte superiore, con l’area centrale coperta con tubercoli acuti conici e il margine portante una corona di 3-4 serie di rami, glabra, verde opaco; rami in un primo momento eretti, che si stanno infine diffondendo radialmente, lunghi 2,54-19,5 cm., 3-3 1/2 (o essiccati 1-2) lin. spesso, cilindrico o leggermente affusolato all’apice, a malapena tubercolato, ma segnato da linee depresse in aree romboidali o allungate 1 1 / 2-4 lin. lungo e 1-1 1/2 lin. larghi, ciascuno recante una foglia o una cicatrice fogliare vicino all’estremità superiore, viola glabro, verde o opaco dove esposto al sole; lascia 1-3 lin. lungo, lineare o lineare-lanceolato, acuto, carnoso, diffuso, glabro, persistente per qualche tempo; peduncoli di solito numerosi, solitari dalle ascelle dei tubercoli esterni della zona centrale del gambo o dai rami più giovani, 1-3 1/2 lin. lungo, portante circa 5 brattee e 1 involucro, glabro; bratte 1-1 1/2 lin. lungo, oblungo, ovato, obovato o sub-orbiculare, concavo, submembranoso ottuso o acuto, glabro, ciliato; involucro 3-4 lin. in diametro, largo e piuttosto superficialmente a forma di coppa, glabro all’esterno, con stami piuttosto lanosi all’interno, con 5 ghiandole e 5 lobi trasversali subrettangolari o ciliati trasversali; ghiandole separate o contigue, deflesse-diffuse, convesse, spesso con una scanalatura longitudinale dal margine superiore, 3 / 4-1 1/2 lin. nel loro diametro maggiore, suborbicolare o trasversalmente ellittico o ellittico-oblungo, con 5-10 minuti ma distinti denti spesso ricurvi sul loro margine esterno e il margine interno intero o leggermente dentellato, giallo opaco; capsula sessile, 3-3 1/2 lin. in diametro e piuttosto più corto che largo, ottusamente trilobato, glabro; stili uniti in una colonna, 1 / 2-1 lin. lungo, con ampia cuneata che spande le braccia libere o connate 1 / 3- 2/3 lin. lungo, 1 / 2- 3/4 lin. ampio, intero, incanalato nel mezzo; semi 1 3/4 lin. lungo, ellittico-ovoide, acuto ad una estremità, troncato all’altra, con una leggera chiglia su ciascun lato e uno lungo la schiena, leggermente subreticolato-rugoso sulla parte dorsale e quasi liscia sul lato ventrale. nullo