Crea sito

Mammillaria

  1. COLTIVAZIONE CURA GENERALE

    Il genere Mammillaria si trova generalmente nel sud-ovest degli Stati Uniti e in Messico , con qualche diffusione nei Caraibi. Questo enorme genere di piante contiene almeno 275 specie di forma altamente variabile, e quindi sono molto apprezzate dai collezionisti. Le mammillarie sono cactus comuni agli spettacoli, così come i normali centri di giardinaggio, sia per il loro aspetto che per i loro tratti desiderabili nella coltivazione. Sebbene questo genere includa alcune piante molto difficili da mantenere, le più comuni sono in genere molto semplici e rimarranno abbastanza piccole e cresceranno abbastanza lentamente da offrire anni di divertimento.
    Quando fioriscono, molte specie fioriscono con una “corona” di fiori che circonda la parte superiore della pianta come una corona.
    CONDIZIONE di CRESCITA
    Luce: le specie Mammillaria apprezzano la luce intensa, ma molte specie non amano più di quattro ore di luce solare estiva diretta. Fornisci una luce brillante e uniforme per i migliori risultati.
    Acqua: lasciare che la miscela del terreno diventi quasi asciutta tra un’annaffiatura e l’altra, ma poi annaffiare completamente. Il drenaggio immacolato è essenziale, quindi non lasciare mai le pentole sedersi in acqua. Sospendi l’irrigazione in inverno, ma a volte nebulizza.
    Terreno: un mix di cactus ricco e drenante è l’ideale.
    Fertilizzante: durante la stagione vegetativa, concimare con un mix di fertilizzante di cactus. Sospendere l’alimentazione durante il periodo invernale inattivo.

    Propagazione

    I cactus mammillari possono essere propagati facilmente da offset, che si formano facilmente in gruppi attorno alla base della pianta madre. Per propagare, rimuovere con attenzione l’offset e lasciare asciugare il taglio su un tovagliolo di carta per alcuni giorni. A seconda delle dimensioni dell’area di taglio, si formerà una callosità sulla superficie di taglio.
    Una volta che si è formato il calloso, posizionare la nuova pianta in una pentola con una miscela di terriccio e conservare in un luogo caldo fino a quando nuove radici emergono. Una volta stabilita la pianta, reidratarla in un contenitore normale.

    Rinvaso

    Rinvasare secondo necessità, preferibilmente durante la stagione calda. Per rinvasare un cactus, assicurarsi che il terreno sia asciutto prima del rinvaso, quindi rimuovere delicatamente il vaso. Butta via il vecchio terreno dalle radici, assicurandosi di rimuovere tutte le radici marcite o morte nel processo. Trattare eventuali tagli con un fungicida. Metti la pianta nella sua nuova pentola e riempila con il terriccio, spargendo le radici quando si fa il reimpianto. Lasciare la pianta asciutta per una settimana o giù di lì, quindi iniziare a innaffiare leggermente per ridurre il rischio di marciume radicale.

    Suggerimenti del coltivatore

    Se riesci a far crescere cactus e piante grasse con successo, puoi probabilmente coltivare la famosa Mammillaria senza troppi problemi. Per favorire una migliore fioritura, consentire alle piante di godere di un periodo di raffreddamento in inverno e sospendere l’irrigazione. A differenza di molti altri cactus, che utilizzano le loro costole come dispositivi di archiviazione, la mammillaria presenta dei tubercoli sollevati, dai quali emergono le spine. Quando si innaffia, i tubercoli si espandono per consentire un maggiore stoccaggio dell’acqua. I fiori emergono dalle ascelle di questi tubercoli sulla crescita dell’anno precedente, che spiega il loro interessante effetto alone. È imperativo che il cactus non sia esposto a umidità prolungata e acqua di mare. Non lasciare mai che il tuo cactus sieda in un piatto d’acqua. Infine, assicurati di fertilizzare durante la stagione di crescita per i migliori risultati.