Crea sito

Euphorbiaceae

Identificazione delle mie preferite

COME IDENTlFICARE I GENERI SUCCULENTI DELLE EUPHORBIACEAE IN COLTURA :

EUPHORBIA, MONADENIUM, PEDILANTHUS, SYNADENIUN, JATROPHA, ELAEOPHORBIA, ENDADENIUM

Euphorbiaceae temperature minime

IL GENERE EUPHORBIA

Si tratta di un genere molto vasto (1500 specie circa) e cosmopolita, con baricentro nelle regioni tropicali e subtropicali.
Le piante possono essere dioiche o monoiche, erbacee, fruticose o arboree; possono esserci specie caudiciformi e altre spinose: le spine possono essere foglie trasformate, stipole trasformate o fiori trasformati.
Le foglie sono di solito disposte a spirale o sono opposte, talora sono riunite in verticilli.
I fiori sono privi di calice e corolla.
È’ un genere multiforme, i cui rappresentanti succulenti si possono raggruppare in:

GRUPPO 1:

Caudiciformi

(es.: Euphorbia crispa)

Euphorbia trichadenia

Euphorbia trichadenia
Mariangela [Pessano C/Bornago (Milano)] – Cactus & Co

GRUPPO 2:

Succulente caulinari simili ai cactus, più o meno spinose (raramente inermi), con o senza foglie (in questo gruppo sono comprese le euforbie a testa di medusa);

Euphorbia inermis

Euphorbia inermis
Stabiae (Napoli) – Cactus & Co

GRUPPO 3:

GRUPPO 3:
Cespugli moderatamente succulenti,a sua volta distinti in:

  1. cespugli spinosi a foglie caduche (Euphorbia milli) ,
  2. cespugli inermi a foglie caduche (E. lophogona),
  3. cespugli spinosi afilli (Euphorbia stenoclada);
Euphorbia lophogona

Euphorbia lophogona
Gianna (Reggio Emilia) – Cactus & Co

Euphorbia milii

Euphorbia milii
lordjonsnow (Italia) – Cactus & Co

Euphorbia stenoclada

Euphorbia stenoclada
Luigi P (Venezia) – Cactus & Co

GRUPPO 4:

Cespugli con rami cilindrici (Euphorbia tirucalli);

Euphorbia tirucalli

Euphorbia tirucalli
Luigi P (Venezia) – Cactus & Co

GRUPPO 5:

Cespugli con fillocladi (E. opuntioides).

Euphorbia opuntioides

Euphorbia opuntioides
Lampughi (Ascoli Piceno) – Cactus & Co

Nel genere Euphorbia, oltre alla perdita delle foglie (quando presenti) durante la stagione secca, si riscontra anche quello della “abscissione” dei rami quando le condizioni ambientali diventano particolarmente difficili (E. decidua, E. pugniformis, …….).

Euphorbia decidua

Euphorbia decidua
Millina (Mirabilandia) – Cactus & Co

Euphorbia pugniformis

Euphorbia pugniformis
Lophos 7 (Sicilia) – Cactus & Co

Coltivazione

Gruppo 1

Substrato grossolano perfettamente drenato, poco umifero. Provvedere per tutto l’anno un minimo di umidità evitando qualunque ristagno. Temperatura minima invernale: 15° C (meglio se più alta). Sono piante mediamente difficili! (E. capsaintemariensis, E. cylindrifolia, E. decaryi, E, françoisi, E. decidua ……..).

Euphorbia capsaintemariensis

Euphorbia capsaintemariensis
Reginaldo (Bologna) – Cactus & Co

Euphorbia cylindrifolia ssp. tuberifera

Euphorbia cylindrifolia ssp. tuberifera
Stabiae (Napoli) – Cactus & Co

Euphorbia decaryi var. spirosticha

Euphorbia decaryi var. spirosticha
Pietro (Roma) – Cactus & Co

Euphorbia françoisi

Euphorbia françoisi
Andrea M [Merano (Bolzano)] – Cactus & Co

Gruppo 2

Vasi non troppo grandi, substrato sabbioso, permeabile. Temperatura minima invernale: 5 a 15° C (dipende dalla zona di origine), in condizioni di quasi aridità . Alcune specie non adattano il loro bioritmo a quello del nostro emisfero e fioriscono perciò in inverno; queste specie hanno bisogno di moltissima luce e di maggiore umidità .

Gruppi 3, 4, 5

Terriccio fertile e permeabile. Rinvasi frequenti. Regolari concimazioni in estate. Esposizione a mezzo sole. Aridità quasi completa in inverno a temperature minime di 5-15° C (dipende dalla zona di origine). Le specie del gruppo 3 perdono le foglie se tenute asciutte.

Torna Su